Nella seconda puntata di Cafè Triwù, la start up napoletana Bluenet, presenterà la soluzione che ha sviluppato per disinnescare il problema del secondary ticketing.
Cercheremo di capire se la diffusione del digitale costituisca l’ennesima grande occasione per il design italiano. Device, app, siti e servizi digitali necessitano di soluzioni eleganti, belle, ma soprattutto funzionali e comprensibili anche per i tardivi digitali. Una grande opportunità per chi sia in grado di interpretare la realtà unendo creatività e competenze tecnologiche.
Il grande dibattito su bitcoin e blockchain si arricchisce di un altro piccolo tassello: l’intervista a Ferdinando Ametrano professore al Politecnico e alla Bicocca di Milano e bitcoin entusiasta. Sostiene una posizione abbastanza radicale, che farà discutere, anche se la difende con motivazioni piuttosto solide. Ci sediamo lungo il fiume e aspettiamo i prossimi dibattiti.
Se il bitcoin sarà solamente un fenomeno speculativo ce lo dirà la storia dei prossimi anni.
È invece certo che le nuove tecnologie stanno impattando in maniera significativa sul mondo della finanza. Un esempio concreto è quello di Mamacrowd una piattaforma online pensata per mettere in collegamento start up e piccoli risparmiatori attraverso l’equity crowdfunding.
Un piccolo passo che però potrebbe aiutare ad accelerare il cambiamento, un po’ come ha fatto Andrew Ritchie quando nel 1975 si inventò le Brompton. Non brevettando le biciclette pieghevoli, pensate per l’intermodalità, ma, come ci raccontano Riccardo Pietrabissa del Politecnico di Milano e Paolo Crippa della Jacobacci & Partner, le modalità con cui queste si piegano. È il nostro appuntamento con i strani percorsi della brevettazione.
Novità della puntata AAA innovazione cercasi: il grande concorso di idee realizzato in collaborazione con Faber, per risolvere un problema che tocca tutti noi: Basta! Le macina caffè sono troppo rumorose… inventori e inventrici abbiamo bisogno di voi!

No results.

Powered by Vimeo Pro